Mese: maggio 2015

Come si compone una famiglia cinese

La lezione 14 del primo libro di cinese che ho usato mi ha riportato in mente un divertentissimo video che il professore cinese ci fece vedere agli inizi, dicendo che in Cina ogni cosa ha il nome adatto. E l’esempio migliore che poteva fare era legato alla famiglia. Noi ci guardavamo con facce stupite. Le quali si tramutarono in sconforto dopo qualche minuto ma che erano diventate irriverenti man mano che il video avanzava. In 26 anni di vita non ho ancora imparato come chiamare la zia di mio papà, o il ragazzo di mia cugina. Al contrario saprei dirlo in cinese. Non scherzo. Prima di imparare a farlo in cinese devo sapere come chiamare la figlia del cognato di mia nonna in italiano. Curiosi eh? Lasciate ogni speranza o voi che siete entrati in questo post.
Ah, per la cronaca, mamma si dice māma e papà si dice bàba. Il problema viene dopo.

Read more

Come funziona il calendario cinese

Tempo fa avevo pubblicato un articolo sul capodanno cinese dell’anno della capra di legno e mi son ricordato che un anno fa a lezione il professore italiano di cinese ci ha dato una scheda per spiegarci come funziona il calendario cinese.

Un po’ di storia. Il 2637 a.C. è stato l’anno in cui fu inventato del calendario cinese, secondo la tradizione. Da allora gli anni vengono contati in base ai Ganzhi, ovvero cicli che durano 60 anni l’uno. Il 2015 fa parte del 78° ciclo. Ogni singolo anno viene chiamato in base al tronco celeste e al ramo terrestre, che sono rispettivamente 10 e 12. Si inizia col primo tronco e primo ramo, proseguendo con il secondo e secondo, e ogni volta che si arriva all’ultimo, si ricomincia dal primo di quella lista. Non essendo la matematica un’opinione l’m.c.m è appunto 60. I rami vengono associati agli animali dello zodiaco cinese, mentre i tronchi vengono associati ai 5 Elementi e allo Yin e Yang. Read more

Il cinese per gli italiani corso intermedio – flashcards

Ed eccoci giunti al secondo libro, ovvero quello del corso intermedio. Sì perchè ho finito quello base, quindi perchè non andare oltre?!
Se siete arrivati sin qui ma non sapete che state leggendo, beh, vi consiglio vivamente di leggere qui: il cinese per gli italiani corso base – flashcards.

Bene, state continuando a leggere, vuol dire che sapete di ciò che parlo, quindi vi ridò comunque un leggero resoconto della puntata precedente.
Read more

Corso di cinese su Memrise – il cinese per gli italiani – corso intermedio

Così come ho fatto le flashcard del corso intermedio, non potevo riportare il tutto sull’ottimo sito di memorizzazione, Memrise.com.
Questa volta i caratteri sono 800 e passa, sarà un po’ più difficile e lunga ma si può fare. Sono anche indeciso se fare direttamente anche l’ultima parte, ovvero quella avanzata, ma vedremo. Come sempre, chi vivrà vedra.

Ecco il link: Corso intermedio di cinese su Memrise

il-cinese-per-gli-italiani-corso-intermedio-su-memrise-com

Corso di cinese su Memrise – il cinese per gli italiani – corso base

Che non abbia molto da fare s’era già capito. Che passo il mio pre e post lavoro cercando di migliorare il mio cinese lo si poteva azzardare.
Cosa potevo inventarmi di nuovo dunque per memorizzare oltre 500 caratteri in cinese? Mmm, memorizzare, memorizzare, memrise.. Memrise!
Grazie alla voglia poliglotta che mi è balzata alla mente ho scoperto un sito utilissimo, Memrise.com appunto, naturalmente gratuito, e dopo aver creato le flashcard su Cram.org non potevo allargare la famiglia utilizzato il simpatico metodo messo a disposizione!
Che cosa potevo fare se non un corso diviso in lezioni, 20, del famoso libro Il cinese per gli italiani – corso base?! Nulla, appunto! Per ora 😉
Quindi mi son armato di pazienza, ho finito le ultime 2 lezioni che mi mancano senza studiarle come si deve per partorire un corso decente!
Il link del MIO corso è questo: Il cinese per gli italiani – corso base su Memrise.com.

Se invece volete usare “browse” per navigare, selezionate solo i prodotti di manuelwild, ovvero me medesimo, garantito assicurato 😉

Ah, non vi spaventate se troverete un “10h”, è la tempistica che ha calcolato in automatico il sito per lo svolgimento di tale corso. Ricordo che ci sono TUTTI i vocaboli del libro e sono più di 500, ma come vedrete potrete salvare i vostri progressi e andar avanti facendo germogliare ed innaffiando il tutto 😉

Dulcis in fundo, ci sono miliardi di corsi da fare, linguistici e non, il tutto contornato da dei livelli, dove più studi e ripassi maggiore sarà il livello associato, giusto per rendere ancora più divertente l’apprendimento. Sicuro IO non mi fermerò al cinese su tal sito 😉